Luglio 2014

2014-07-19 15.31.32Il mese di Luglio è stato davvero colmo di cose vissute, di persone incontrate, di momenti intensi!

La festa della parrocchia in cui siamo – quest’anno arricchita dal cinquantesimo anniversario della dedicazione della Chiesa – ha occupato molto tempo e lavoro!
La sua preparazione e poi le celebrazioni, e i momenti di animazione pastorale o comunitaria … insomma moltissime cose che ci hanno arricchito:
l’Arcivescovo ha “aperto le danze” con l’incoronazione della statua della Madonna la sera del 13 luglio; abbiamo poi avuto come ospite don Juan Ramon, un missionario della comunità di Villaregia che è stato con noi fino al giorno della festa della Vergine del Carmelo; quindi c’è stato don Maurizio Di Rienzo che ha celebrato la sua “prima Messa” in parrocchia; nel giorno del 50esimo della dedicazione della Chiesa c’è stata la cena nel cortile, la sera seguente abbiamo visto Il pranzo di Babette, un bel film sulla gratuità, sullo spreco dell’amore vero e il giorno dopo ancora l’orchestra da camera “Città di Fondi ha eseguito un bel concerto nella Chiesa con musiche di Bach, Mozart, Mercadante, Pachelbel e il bis di Morricone. I giorni della festa sono terminati con una bella Messa sulla spiaggia a cui ha partecipato, animando soprattutto il ringraziamento dopo la Comunione, la nostra amica, suor Federica Romersa.
2014-07-25 10.22.51Abbiamo avuto anche dei bellissimi momenti comunitari con l’accoglienza come ospiti di due amici: Alessandro e Enzo. E poi ci siamo “regalati” due giorni nella pace dell’eremo di Gamogna con le Fraternità di Gerusalemme che lo custodiscono e ci è davvero venuto voglia di avere – finalmente – una “casa” dove abitare e dove vivere con serenità il nostro carisma! San Giuseppe è già all’opera e farà il suo lavoro: lui di case se ne intende! Siamo stati anche a trovare alcuni vecchi amici a Roma e intanto ci prepariamo al nostro pellegrinaggio estivo che quest’anno sarà a Fulda, presso la tomba del “nostro” san Bonifacio!
Vi racconteremo il mese prossimo com’è andata!

Share

2 Commenti a “Luglio 2014”

Lascia un Commento

dalla Regola di vita
Accoglienza e formazione dei nuovi membri
In caso di non ammissione ai voti la comunità esprime per iscritto le ragioni che motivano la scelta e si impegna ad aiutare la persona a discernere la sua vocazione nella Chiesa offrendole la propria amicizia, la propria preghiera e l’esperienza che ha potuto maturare nell’accompagnamento spirituale. Soprattutto loro vengono affidati ad un santo o ad una santa.
per pregare con noi oggi

I monaci hanno fatto l'Europa,
ma non l'hanno fatta consapevolmente.
La loro avventura è anzitutto, se non esclusivamente,
un'avventura interiore,
il cui unico movente è la sete.
La sete d'assoluto.
La sete di un altro mondo,
di verità e di bellezza,
che la liturgia alimenta,
al punto da orientare lo sguardo
verso le cose eterne;
al punto da fare del monaco
un uomo teso con tutto il suo essere
verso la realtà che non passa.
Prima di essere delle accademie di scienza
e dei crocevia della civiltà,
i monasteri sono delle dita silenziose
puntate verso il cielo,
il richiamo ostinato, non negoziabile,
che esiste un altro mondo,
di cui questo non è che l'immagine,
che lo annuncia e lo prefigura.