Maggio 2014

sannicolaIl mese di Maggio si è aperto con un pellegrinaggio che abbiamo voluto fare in Puglia … come spesso succede la Provvidenza è magnifica!

La prima tappa è stata Bari dove siamo andati a venerare san Nicola nella magnifica basilica a lui intitolata e dove riposano le sue reliquie.
Lì abbiamo incontrato il nostro amico Seraphim (Roberto) uno ieromonaco della Chiesa Russa – ma bolognese al 100 % – con cui ci lega uno stretto rapporto di simpatia e di stima reciproca. Quindi siamo andati al Santuario di San Michele nel Gargano dove abbiamo potuto fermarci a pregare nella splendida grotta dove è apparso diverse volte. Infine la Beata Vergine ci ha condotti presso l’antico monastero di Pulsano dove abbiamo conosciuto la Comunità monastica che abita quell’antico luogo e abbiamo celebrato l’Eucaristia. Il 1° maggio è stato così una giornata piena e ricca di grazia che ci ha rigenerati con forza.

don Maurizio presiede per la prima volta l'Eucaristia

don Maurizio presiede per la prima volta l’Eucaristia

Per il resto ci siamo lasciati condurre dalla vita sacramentale che Gesù Risorto dona alla sua Chiesa: le prime Comunioni e le Cresime che hanno concluso il mese. Ma il 24 maggio è stata una giornata piena. La mattina si è sposata una nostra amica, Rosanna D’Epiro. E la sera è stato consacrato presbitero Maurizio Di Rienzo. Per noi è stata una giornata speciale e ricca di impegno, ma anche di gioia vera e profonda! Le diverse vocazioni nella Chiesa la edificano e la rivelano!

Il 27 maggio, festa di sant’Agostino di Canterbury, abbiamo iniziato il cammino verso la festa di san Bonifacio, il nostro patrono. Abbiamo pensato ad una semplicissima novena: ogni giorno abbiamo recitato comunitariamente la preghiera del “santino”. La vigilia del 29 maggio, poi, abbiamo voluto festeggiare santa Urszula Ledóchowska, fondatrice delle Suore Orsoline del Cuore di Gesù agonizzante. Già già accompagnato nel nostro viaggio in Africa, ma sentiamo sempre di più la sua vicinanza e la sua amicizia. E abbiamo anche una piccola sorpresa che la riguarda di cui vi racconteremo a suo tempo! stay tuned!

Share

2 Commenti a “Maggio 2014”

Lascia un Commento

dalla Regola di vita
Vita di lavoro
All’uomo è affidato il compito grande e sublime di custodire il giardino bello e grande della creazione. Il Figlio dell’uomo, il Signore Gesù, non si è sottratto a questo impegno durante tutta la sua vita lavorando e servendo ora nella bottega di Giuseppe, ora nell’annuncio del Vangelo. Chi vuole vivere una vita di sequela e imitazione del Cristo non può, dunque, che donare se stesso nell’attività lavorativa con competenza e professionalità, sull’esempio degli apostoli, specialmente dell’apostolo Paolo.
per pregare con noi oggi

I monaci hanno fatto l'Europa,
ma non l'hanno fatta consapevolmente.
La loro avventura è anzitutto, se non esclusivamente,
un'avventura interiore,
il cui unico movente è la sete.
La sete d'assoluto.
La sete di un altro mondo,
di verità e di bellezza,
che la liturgia alimenta,
al punto da orientare lo sguardo
verso le cose eterne;
al punto da fare del monaco
un uomo teso con tutto il suo essere
verso la realtà che non passa.
Prima di essere delle accademie di scienza
e dei crocevia della civiltà,
i monasteri sono delle dita silenziose
puntate verso il cielo,
il richiamo ostinato, non negoziabile,
che esiste un altro mondo,
di cui questo non è che l'immagine,
che lo annuncia e lo prefigura.