Articoli marcati con tag ‘2018’

cercare Gesù e trovarlo

boy-jesus_bigValledacqua, 30 dicembre 2018
Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe
1Sam 1,20-22.24-28   Sal 83   1Gv 3,1-2.21-24   Lc 2,41-52

È capitato anche alla Madonna! E san Giuseppe!
Può capitare anche a noi di perdere il Signore Gesù.
Può succedere che lo vai cercando di qua e di la…
Lo cerchi tra gli amici, nella carovana che percorre la via
Lo cerchi chissà dove… magari tra i poveri e gli emarginati

Ma Gesù è uno che si trova facilmente.
Non è di quelli che custodiscono una privacy gelosamente!
Il Vangelo di san Luca ci offre due luoghi dove possiamo trovarlo
Due indirizzi: non possiamo mai sbagliare! Leggi il resto di questo articolo »

Share

figli di Dio

altare Natale 2018Valledacqua, 25 dicembre 2018
Natale
Is 52,7-10   Sal 97   Eb 1,1-6   Gv 1,1-18

Se fosse solo nato nella capanna o nella grotta
povero ed emarginato, ai confini della storia
non ci sarebbe interessato!
Farebbero bene a cercare
– come ha fatto google in questi giorni –
altre ragioni per festeggiare il Natale.
Perché ci sono tante tradizioni in cui si festeggia in questi giorni.

Se riducessimo la nascita del Signore
a questo quadretto del presepe
– “perché le tradizioni vanno rispettate!” –
o al buon esempio in salsa un po’ contestataria
– “ancora oggi emarginiamo e non accogliamo gli immigrati!” –
hanno ragione a fuggire dal Natale cristiano Leggi il resto di questo articolo »

Share

Vale la pena! Fidati…

IMG-20181221-WA0047

Valledacqua, 24 dicembre 2018
Veglia di Natale
Is 9,1-6   Sal 95   Tt 2,11-14   Lc 2,1-14

Nella notte
(non quella contemporanea, piena di luce
ma quella che ancora puoi trovare forse nel sud del mondo
dove c’è solo il buio che non è rischiarato da nulla)
in questa notte, che fa paura, brilla una luce!

Inattesa.
Inedita.
Una luce brilla! Leggi il resto di questo articolo »

Share

incontro!

incontro santa elisabettaValledacqua, 23 dicembre 2018
IV domenica di Avvento
Mi 5,1-4; Sal 79; Eb 10,5-10; Lc 1,39-45

Alle porte del Natale ecco l’ultimo annuncio profetico!
Una ragazza incontra un’anziana.
Entrambe sono accumunate dal dono della maternità.
Potrebbe sembrare “normale” per la ragazza,
meno lo è per l’anziana che, forse, ormai non potrebbe più essere feconda.

Tutto l’annuncio sta in questo verbo che ho usato: “incontrare”!
Quando vivremo la pienezza del giorno di Natale
dovremmo ricordarcelo: siamo invitati ad incontrare qualcuno.
Qualcuno viene da noi e noi andiamo verso di Lui.
Ecco! Un incontro! Leggi il resto di questo articolo »

Share

profezia

Giovanni-Battista3-800x400-800x400Valledacqua, 16 dicembre 2018
III domenica di Avvento
Sof 3,14-17; Is 12,2-6; Fil 4,4-7; Lc 3,10-18

“Che cosa dobbiamo fare?” chiedono a San Giovanni Battista
Ed è già una cosa importante, bella!
Sapere come comportarsi, come agire in modo “virtuoso”
è qualcosa che serve a ogni uomo per poter vivere una vita autentica. Leggi il resto di questo articolo »

Share
dalla Regola di vita
Vita di povertà
Siccome il Signore Gesù ha scelto la povertà come stile della sua vita tra gli uomini e poiché nulla abbiamo che non abbiamo ricevuto dal Padre, pienamente fiducioso nella provvidenza, ogni membro della fraternità mette tutto il proprio impegno per una vita sobria che risplenda non per l’invidia che suscita, ma per la semplicità che irradia attorno a se.
per pregare con noi oggi

I monaci hanno fatto l'Europa,
ma non l'hanno fatta consapevolmente.
La loro avventura è anzitutto, se non esclusivamente,
un'avventura interiore,
il cui unico movente è la sete.
La sete d'assoluto.
La sete di un altro mondo,
di verità e di bellezza,
che la liturgia alimenta,
al punto da orientare lo sguardo
verso le cose eterne;
al punto da fare del monaco
un uomo teso con tutto il suo essere
verso la realtà che non passa.
Prima di essere delle accademie di scienza
e dei crocevia della civiltà,
i monasteri sono delle dita silenziose
puntate verso il cielo,
il richiamo ostinato, non negoziabile,
che esiste un altro mondo,
di cui questo non è che l'immagine,
che lo annuncia e lo prefigura.