Articoli marcati con tag ‘vita della fraternità’

tre mesi

eyeemfiltered15167451080946 febbraio: sono tre mesi che abitiamo a Valledacqua! sembra strano… ma ormai questa è la nostra casa… tanta gente ci ha accolto con grande semplicità e gioia, soprattutto don Piero, che è con noi ogni giorno ed è ormai come un nostro fratello maggiore!
stiamo facendo qualche modifica, aggiustando quello che andava aggiustato, sistemando le cose con il nostro stile e ormai è quasi pronta! sarà un monastero aperto, condiviso con chiunque vorrà passare con noi qualche giorno di deserto, di amicizia o di discernimento vocazionale. La affideremo alla custodia premurosa di san Giuseppe: chi meglio di lui?
intanto abbiamo allestito anche il laboratorium, un piccolo punto di condivisione dei nostri lavori (soprattutto di Daniel) e di altri monasteri e stiamo pensando a come sistemare un po’ l’esterno, quando arriverà la primavera
Leggi il resto di questo articolo »

Share

Luglio e agosto 2017

IMG-20170728-WA0063L’estate ci porta sempre grandi momenti di vita comune e condivisa.
Abbiamo pensato di vivere un po’ l’ordinarietà della nostra vita accogliendo la possibilità offertaci dai Padri Cappuccini del convento di Solofra, di p. Rosario, in particolare, per stare lì due settimane. Ci hanno raggiunto diversi amici, un paio dei quali hanno anche condiviso con noi qualche giorno. Abbiamo conosciuto i Missionari Francescani del Rosario, abbiamo accudito due piccoli gattini, abbiamo scoperto tanti bei luoghi, ma soprattutto siamo riusciti a vivere nuovamente il nostro ritmo di preghiera e lavoro per almeno due settimane. Leggi il resto di questo articolo »

Share

Maggio e giugno 2017

Quante persone nuove abbiamo conosciuto in questo tempo!!!
Un posto speciale ce l’ha un ragazzo milanese, morto nel 2006 a soli quindici anni, Carlo Acutis. Era un semplice ragazzo dei nostri tempi che ha cercato di essere fedele al suo battesimo in modo davvero speciale. L’abbiamo conosciuto tramite Antonio, un nostro amico siciliano, che ce ne ha parlato e ce l’ha fatto amare. Abbiamo letto la sua vita, lo abbiamo sentito vicino. Leggi il resto di questo articolo »

Share

Marzo e aprile 2017

IMG-20170323-WA0005 copiaIl tempo della Quaresima, del Triduo Pasquale e, ora, della Pasqua che abbiamo vissuto hanno illuminato i nostri giorni. Giorni di grande e serena preghiera, ma anche giorni di nuove e belle amicizie che si sono aggiunte alle tante che già abbiamo. Leggi il resto di questo articolo »

Share

Gennaio e febbraio 2017

Stemma della Fraternità di san Bonifacio

Stemma della Fraternità di san Bonifacio

Il nuovo anno solare si è aperto con il nostro “ambientarci” a Suio, questa nostra residenza provvisoria che ci ospiterà per un po’ di tempo. Abbiamo accolto qui diversi amici: Pietro, Fiorentino e altri più vicini che sono passati a salutarci e hanno condiviso con noi la preghiera, qualche caffè, un pranzo, un po’ di pizza! E poi abbiamo terminato anche il lavoro per il nostro “stemma” che ha realizzato don Antonio Pompili, un sacerdote di Roma che si occupa di araldica.

Abbiamo anche pensato di poter cogliere l’occasione di rispondere agli inviti dei nostri parenti americani per andarli a trovare. Così siamo partiti per gli Stati Uniti il 31 gennaio e siamo stati lì fino al 20 febbraio, ospiti dei nostri zii a Stamford (Francesco) e Norwalk (Daniel). Ogni giorno ci siamo incontrati per celebrare la Messa, per visitare tanti luoghi … e per mangiare! La vita americana ci è molto piaciuta e abbiamo provato a pensare come sarebbe in un futuro, una nostra comunità nel cuore di New York City o nelle cittadine del Connecticut… e non ci starebbe male! Abbiamo conosciuto anche alcuni seminaristi del nascente seminario Redemptoris Mater con cui abbiamo fatto un bell’incontro! Insomma… tante e tante cose abbiamo vissuto in questo mese americano!

E ora, tornati e ripresa la nostra vita ordinaria stiamo raccontando agli amici tutto quello che abbiamo vissuto! Anche con voi: ecco qualche foto.
Leggi il resto di questo articolo »

Share
dalla Regola di vita
Altre norme
Tutta la vita delineata è una forma di penitenza alta e di grande valore spirituale. Tuttavia ogni membro della comunità potrà scegliere forme personali di penitenza in esplicito accordo con la propria guida spirituale e con il consenso del(la) responsabile della comunità.
per pregare con noi oggi

I monaci hanno fatto l'Europa,
ma non l'hanno fatta consapevolmente.
La loro avventura è anzitutto, se non esclusivamente,
un'avventura interiore,
il cui unico movente è la sete.
La sete d'assoluto.
La sete di un altro mondo,
di verità e di bellezza,
che la liturgia alimenta,
al punto da orientare lo sguardo
verso le cose eterne;
al punto da fare del monaco
un uomo teso con tutto il suo essere
verso la realtà che non passa.
Prima di essere delle accademie di scienza
e dei crocevia della civiltà,
i monasteri sono delle dita silenziose
puntate verso il cielo,
il richiamo ostinato, non negoziabile,
che esiste un altro mondo,
di cui questo non è che l'immagine,
che lo annuncia e lo prefigura.