Articoli marcati con tag ‘festa’

Monaci per il terzo millennio

b2ca13cf-9347-47b8-b1d9-8ea25bb5ec15Marina di Minturno
5 giugno 2016
X domenica del Tempo Ordinario
Solennità di San Bonifacio

 

Oggi è una grande festa per noi che abbiamo scelto – o, più esattamente, che abbiamo ricevuto –
Come patrono, come intercessore, come modello un santo forse un po’ sconosciuto
San Bonifacio, la cui immagine abbiamo voluto esporre oggi, qui, vicino al battistero
Era un monaco inglese di origini sassoni che dopo anni di vita in un monastero
Ha lasciato la sua terra per annunciare il Vangelo di Gesù nella terra dei suoi antenati
Nell’attuale Germania, cioè, dove è stato, di fatto, il grande Apostolo di quella nazione
La sua caratteristica è che la sua attività evangelizzatrice avveniva in stretto legame
Con la fondazione di monasteri maschili e femminili
Chiamò tanti amici ad aiutarlo per costellare di monasteri i territori divenuti cristiani
Leggi il resto di questo articolo »

Share

Noi, stelle per i Magi del nostro tempo

John Duncan, Adorazione dei Magi

John Duncan, Adorazione dei Magi

Marina di Minturno,
6 gennaio 2016
Solennità dell’Epifania

Che grande festa questa che celebriamo!
Gesù, nato a Betlemme di Giudea, oggi viene accolto non solo dal popolo di Israele
Ma da tutti i popoli! In quei tre Magi ci siamo anche noi… i nostri antenati
Ci sono anche quegli antichi abitanti di Minturnae che aprirono il cuore al Vangelo
Ci sono anche tutte le persone che oggi si convertono a Gesù!
Ed è straordinario tutto questo! Un grande evento…
Che ci interpella!
Perché occorre che ogni uomo conosca la grandezza di Gesù, la sua opera di salvezza per lui
E noi dobbiamo esserne annunciatori
Potremmo dire, stelle che accompagnano le persone a scoprire dov’è Gesù
Che portano gli altri verso la piccola casa dove Gesù è nato, al piano inferiore…
Ed ecco, allora, vediamo le tappe che gli uomini fanno per giungere al Signore:
Quella dei Magi è una storia che ci rivela questo cammino straordinario
Di chi si “apre” all’Amore e alla Misericordia del Signore!
Leggi il resto di questo articolo »

Share

Soltanto attraverso al Vergine Maria…

DSC_1215Marina di Minturno,
1° gennaio 2016
Festa di Maria Santissima, Madre di Dio

La Madonna… sembra un orpello quasi inutile alla nostra vita di fede
Sembra come un’aggiunta che serve ai Vescovi per finire le omelie
Che magari serve a chi non vuole vivere di fede però dice:
“Io però vado a Lourdes; io però accendo sempre una candela alla Madonna!”
Voi sapete che fior fior di psicologi, di sociologi, di studiosi vedono nel culto alla Madonna
Una forma di residuo pagano o di sublimazione della figura femminile in un universo tutto maschile Leggi il resto di questo articolo »

Share

Il giorno della vendetta di Dio

gesu_bambino_nel_tabernacolo_1Marina di Minturno,
25 dicembre 2015
Solennità di Natale

Il giorno che noi oggi celebriamo lo hanno annunciato i profeti dell’Antica Alleanza…
Ad esempio vi leggo solo quello che dice il libro del profeta Isaia:
“Ma che cosa farete nel giorno del castigo, quando da lontano sopraggiungerà la rovina?
“A chi ricorrerete per protezione? Dove lascerete la vostra ricchezza?
“Non vi resterà che curvare la schiena in mezzo ai prigionieri o cadere tra i morti.
“Con tutto ciò non si calma la sua ira e ancora la sua mano rimane stesa.” (Is 10,3-4)
Leggi il resto di questo articolo »

Share

Privilegiata…

foto21Marina di Minturno,
8 dicembre 2015
Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

Vi leggo il brano dell’Esortazione apostolica Ineffabilis Deus con cui il beato Pio IX ha proclamato
Che l’Immacolata Concezione fosse un dogma di fede nella Chiesa:

“dichiariamo, affermiamo e definiamo la dottrina che sostiene
“che la beatissima Vergine Maria nel primo istante della sua concezione,
“per una grazia ed un privilegio singolare di Dio onnipotente,
“in previsione dei meriti di Gesù Cristo Salvatore del genere umano,
“è stata preservata intatta da ogni macchia del peccato originale,
“e ciò deve pertanto essere oggetto di fede certo ed immutabile per tutti i fedeli.

Vorrei che ci soffermassimo su questa espressione: “in previsione dei meriti di Gesù Cristo” Leggi il resto di questo articolo »

Share
dalla Regola di vita
Vita di lavoro
Una parte del lavoro è svolta anche per la casa, le necessità comunitarie o le iniziative promosse dalla comunità stessa. Ogni membro della comunità ha, perciò, in casa delle mansioni da svolgere ordinariamente e, nel caso di iniziative comunitarie, ha un incarico specifico perché ogni attività comune sia davvero di tutti e non solo di alcuni.
per pregare con noi oggi

I monaci hanno fatto l'Europa,
ma non l'hanno fatta consapevolmente.
La loro avventura è anzitutto, se non esclusivamente,
un'avventura interiore,
il cui unico movente è la sete.
La sete d'assoluto.
La sete di un altro mondo,
di verità e di bellezza,
che la liturgia alimenta,
al punto da orientare lo sguardo
verso le cose eterne;
al punto da fare del monaco
un uomo teso con tutto il suo essere
verso la realtà che non passa.
Prima di essere delle accademie di scienza
e dei crocevia della civiltà,
i monasteri sono delle dita silenziose
puntate verso il cielo,
il richiamo ostinato, non negoziabile,
che esiste un altro mondo,
di cui questo non è che l'immagine,
che lo annuncia e lo prefigura.