Preghiera quaresimale di sant’Efrem, il Siro

da recitare ogni giorno

Signore e Sovrano della mia vita,
non darmi uno spirito di ozio,
di curiosità, di superbia
e di loquacità.

Segue una metania

Concedi invece al tuo servo
uno spirito di saggezza,
di umiltà, di pazienza
e di amore.

Segue una metania

Sì, Signore e Sovrano,
dammi di vedere le mie colpe
e di non giudicare il mio fratello;
poiché tu sei benedetto nei secoli dei secoli. Amen.

Dopo questo versetto si dice inchinati per 12 volte:

O Dio, sii propizio a me peccatore e abbi pietà di me.

Di nuovo una metania e l’ultimo versetto della preghiera:

Sì, Signore e Sovrano,
dammi di vedere le mie colpe
e di non giudicare il mio fratello;
poiché tu sei benedetto nei secoli dei secoli. Amen.

e per chi volesse qualche idea sul digiuno può seguire questo "menù"

Condividi

2 Risposta

  1. luca
    bell :)
  2. luca
    =) -_- ;)

Lascia un commento